6 marzo 2014

Pasta frolla allo yogurt: quando a fare una crostata ci si mette meno di 20 minuti!

Ultimamente guardo Benedetta Parodi.
Lo confesso, la guardo spesso durante il pranzo cercando di evitare i vari telegiornali.
Al di la del fatto che la sua cucina è discutibile, argomento su cui non ho intenzione di creare dibattiti, certe volte fa delle schifezze, ma altre tira fuori delle ricettine che mi segno nella lista "to-do" come nel caso di questa frolla.
Ciò che mi ha convita a provare non è tanto il fatto che fosse relativamente più leggera della frolla tradizionale, ma il fatto che questo genere di frolla è molto più facilmente lavorabile: non c'è, infatti, bisogno di farla riposare in frigo e non si deve avere paura che questa si riscaldi durante la lavorazione.
Il risultato è una frolla leggera, profumata, non burrosa: la mia frolla perfetta.


Così eccomi a riproporvela, datemi retta, provatela e non ve ne pentirete! ;)
Poi, io ci ho fatto una crostata, ma voi siete liberi di farci quello che meglio credete, ad esempio nei prossimi giorni vedrete una tart con marmellata di prugne e fiocchi di avena dove la pasta frolla l'ho stesa più sottile ed è venuta croccantina e buonissima ^_^


Ingredienti
125 gr di zucchero
1 uovo di galline allevate a terra è meglio!
75 gr di burro a temperatura ambiente (o sciolto in tre secondi nel microonde)
75 gr di yogurt bianco
300 gr di farina 00
½ bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
1 vasetto di marmellata per farcire

Procedimento

  • Mescolate lo zucchero con l'uovo poi aggiungete il burro ammorbidito e lavorate per avere un composto omogeneo.
  • A questo punto aggiungete anche lo yogurt, il sale e il lievito.
  • Aggiungete la farina ed impastate fino ad avere una palla omogenea aggiungendo più farina se l'impasto la richiede.
  • A questo punto, senza far riposare, tenete da parte un pezzettino di impasto che servirà per le striscioline e stendete il resto con il matterello sopra alla carta forno.
  • Sistemare questa base stesa sulla tortiera (per me tortiera rotonda in silicone Pavonidea)  e farcitela con la marmellata.
  • Con la pasta frolla rimasta preparate delle striscioline sottilissime per creare il reticolato della crostata.
  • Cuocete in forno per 25-30 minuti a 180 gradi.

Questa è la tartina di cui vi parlavo... la vedrete su questi schermi nei prossimi giorni ;)




Ti potrebbe interessare anche:

14 Commenti

  1. Condivido con te che la Parodi è un mix di schifezze e bontà, ma quando sforna qualcosa di gustoso bisogna solo provare, questa tua ricetta mi è davvero piaciuta, la frolla mi sembra davvero leggera ma consistente proprio come piace a me.
    Mi segno la ricetta e la proverò decisamente.
    Coscina di pollo

    RispondiElimina
  2. parodi a parte... m piace proprio questa ricetta!!! buona giornata!!!!

    RispondiElimina
  3. Condivido, anche io penso che non si possa letteralmente guardare, ma alcune sue (non sue, degli autori) proposte meritano di soffermarsi un pochino!
    Questa è eccezionale :)

    RispondiElimina
  4. anche noi seguiamo la parodi per divertirci e per scartare le ricette che possono essere interessant...ma abbiamo perso questa frolla che certamente proveremo!

    RispondiElimina
  5. Ciao ERICA come stai da diverso tempo non passavo da queste parti ma come potevo non soffermarmi sulla ricetta di oggi? la frolla la adoro son sempre alla ricerca di nuove ricette per provare.... meno burrosa? gia' questo mi piace certo la frolla originale quella resta ma se volessimo diminuire le calorie ecco giusto appunto una ricetta ad DOC.... da provare prendo nota si ........ la Parodi? sorvolo meglio vaa'...... tra noi , esclusa la sottoscritta, altro che Lei...a presto Giovanna

    RispondiElimina
  6. ho fatto la frolla con la ricotta ma mai con lo yougurt, proverò!
    a presto
    Alice

    RispondiElimina
  7. La Parodi è amore/odio. Ma devo dir che la guardo anche io ^^ e anche a me questa frolla aveva incuriosito!

    RispondiElimina
  8. Anch'io l'ho fatta e anch'io l'ho postata! La trovo buonissima, l'ho già fatta più volte ma la versione ai lamponi e' la mia preferita!!! Buona serata!

    RispondiElimina
  9. Mai fatta la frolla con lo yogurt ma la voglio provare!!

    RispondiElimina
  10. Sulla Parodi la penso esattamente come te. Pensa che mi ero persa questa frolla. la proverò di sicuro perchè presenta molte scorciatoie per chi va sempre di fretta!

    RispondiElimina
  11. Mi piace molto questa ricetta e voglio seguire il tuo consiglio! Metto la ricetta da parte, grazieeee

    RispondiElimina
  12. Per le stesse ragioni che hai menzionato tu, la devo assolutamente provare. Grazie.

    RispondiElimina
  13. Concordo cara! E soprattutto, a differenza di molti "siti" o blog di successo di cui ... parliamone, la Parodi scrive libri che ha ricette infallibili. Una mia amica che in cucina è sempre stata un cesso riesce a fare delle cene di tutto rispetto. E i suoi must sono tutti a firma Parodi. Parliamone davvero!
    Quindi la tua crostata sono sicurissima sia buonissima e quindi me la segno!!!!

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram