26 giugno 2014

Falafel indiani con salsina allo yogurt (ricetta perfetta per friggere e per il forno)

La ricetta che vi propongo oggi fa parte della mia rubrica di cucina etnica: questa volta vi porto in india con una delle ricette indiane divenute famose negli ultimi anni anche in Italia.
La prima volta che ho visto le falafel è stata nel negozio del mio "kebabbaro" di fiducia, un ragazzo gentile, onesto e con un grande amore per il suo paese.
Lui si fa fare i samosa ed i falafel da un altro signore arabo che si occupa di rifornire diversi ristoranti indiani, non sonoi soliti falafel  precotti e congelati da friggersi e la differenza è evidente.
Così quando per la prima volta li abbiamo assaggiati ce ne siamo innamorati all'istante (Come ci siamo innamorati dei samosa ma questa è un'altra storia :D) 


Come non provare a rifarle in casa?
Così, come sempre accade, cercando su internet ho scoperto che già tantissime persone si erano cimentate nella preparazione prima di me.
Chi le fa al forno per farle più leggere, chi invece le frigge, chi aggiunge determinate spezie e chi ne ha aggiunte altre... così nasce la mia versione ricca di spezie proprio come quelli "originali" ma cotti in forno in modo da mantenere la leggerezza.
Ho comunque provato a friggere una piccola quantità e devo dire che sono deliziosi.


Ingredienti per 4 persone
500 gr di ceci secchi
4 cipollotti
3 spicchi di aglio
1 cucchio di semi di coriandolo
2 cucchiai di cumino in polvere
1 cucchiaio di curcuma
1 bel mazzetto di prezzemolo
3 bei cucchiai di semi di sesamo
1\2 cucchiaino di polvere di peperoncino
sale e pepe
1 + 1\2 cucchiaio di farina (per me integrale) + 2 cucchiai di yogurt
olio per friggere se decidete di friggerli in alternativa carta forno per farli in forno.

Procedimento:
  • Mettete i ceci in ammollo la sera prima, vi devono stare almeno 12 ore ma più restano e meglio è (a me ci sono stati 18 ore), aumentano di volume quindi mettete abbastanza acqua perchè la assorbono.
  • Quando i ceci si sono rigonfiati ed inteneriti munitevi di un buon frullatore da cucina e pochi per volta tritateli: dovete ottenere non una crema ma un composto ancora leggermente granuloso.
  • Quando avrete finito di tritare i ceci nel mixer mettete tutti gli ingredienti rimanenti, compresi i due cucchiai di yogurt, e tritate a crema.
  • Unite il composto delle spezie ai ceci,aggiustate di sale e di pepe e mescolate bene affinchè gli ingredienti si amalgamino perfettamente.
  • Riponete in frigo coperto per almeno 4 ore in modo da far insaporire bene il tutto e far "assestare l'ìimpasto".
  • Trascorso questo tempo riprendete l'impasto, aggiungete due cucchiai di farina e formate le classiche polpettine schiacciate.
  • Ponete in frigo le polpettine a riposare per almeno un ora prima di infarinarle leggermente e friggerle.
  • Se non volete mangiare fritto, e cercate una versione più light disponete le polpettine in carta da forno (per me  la Teglia OP-OP  Pavoni) ed infornate a 200°C in forno preriscaldato e ventilato per circa 15 minuti.
  • Servitele con una salsina fatta con yogurt magro, sale, olio, peperoncino e menta.
Per la salsina allo yogurt: unite a un vasettino di yogurt bianco (magro o intero come preferite) abbondante menta fresca tritata, uno spicchietto di aglio diviso a metà,sale ed olio evo: fate insaporire in frigo per circa 1 oretta prima di servirla.




Ti potrebbe interessare anche:

2 Commenti

  1. Sembrano buonissimi i falafel, ma la preparazione è un po' lunghetta, non si possono usare ceci già cotti?

    RispondiElimina
  2. Ciao Eli, a dir il vero ci ho già provato con i ceci cotti: http://www.ogniricciounpasticcio.com/2014/03/frittelle-speziate-di-ceci.html ma la consistenza è del tutto diversa, non vengono proprio falafel ma una sorta di frittelle.... così sono i veri e più buoni! :D

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram