Pasta di farro con pesto ricco di mandorle e pomodori secchi

Vi ho già parlato molte volte dei prodotti Promoteo, ditta produttrice di farro monocco e prodotti derivati come pasta, spezzato di farro, farro per zuppe o insalate, farina di farro... insomma avrete capito che i loro prodotti mi piacciono proprio.
Li adoro perchè sono quasi sempre integrali, derivano da agricoltura biologica ed il farro è un cereale che andrebbe consumato più spesso perchè fa davvero bene alla salute.
Questa volta ho deciso di dare un tocco ricco alle farrette: un formato che assomiglia alle linguine ma più spesse e di farro, condendole con un pesto super ricco e saporito.


E' una ricetta che non prevede l'aggiunta di grassi animali, quindi si tratta di un pesto senza formaggio ma con altri ingredienti a dargli quel gusto in più: si tratta di tapenade di olive verdi, battuto di pomodori secchi e trito di erbe aromatiche... buonissima è dire poco.

Ingredienti per 2 persone
180 gr di farrette
50 gr di mandorle
un rametto di prezzemolo fresco
5 fili di erba cipollina
60 gr di pomodori secchi
olio extravergine qb
un cucchiaio abbondante di crema di olive verdi
qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta

Procedimento:
  • Mettete a bollire abbondante acqua salata e quando bolle buttate giù la pasta.
  • Nel frattempo mettetete tutti gli ingredienti (eccetto l'acqua della pasta) nel mixer e lavorate il composto fino ad ottenere una crema.
  • Quando avrete ottenuto la crema aggiungete altro olio se occorre e un po' di acqua della pasta a rendere cremoso il tutto.
  • A cottura della pasta ultimata scolatela, conditela con il pesto e servitela calda.

Note personali:
- come vedete nella foto non avendo abbastanza farrette ho aggiunto dei spaghetti integrali, i tempi di cottura sono i stessi e non ho dovuto aspettare di comprare un nuovo pacchetto di farrette!
- Se volete potete aggiungere anche parmigiano reggiano o pecorino stagionato.


3 commenti:

  1. E hai fatto benissimo! Questo pesto è davvero ricco!

    RispondiElimina
  2. ma quanto è buona questa pasta???!!!

    RispondiElimina