11 marzo 2015

Pollo al miso - con foto passo passo

Da quando ho scoperto il miso, ingrediente indispensabile per un buon Ramen che si rispetti, me ne sono completamente innamorata.
Il miso, per chi non lo conoscesse, è una pasta di soia -ed eventualmente altri cereali- fermentata, si tratta di una pasta sapida che svolge la stessa funzione del dado da cucina, avendo però, a differenza di quest'ultimo,  numerosi benefici per la salute.
Così cercando in rete utilizzi alternativi mi sono imbattuta nel blog di Francesca Spalluto ed è stato amore a prima "lettura", non vi svelerò niente, i suoi piatti sono speciali ed il suo blog merita di essere conosciuto quindi CLICCATE QUI :D


Dicevo, è proprio nel suo blog che ho trovato la ricetta del pollo al miso, che credetemi non è strepitosa, di più!!!
Ho deciso di servirlo con un po' di riso basmati semplicemente bollito per un piatto unico che ricorda tanto l'oriente.


La parte forte di questa ricetta sono gli ingredienti della marinata, sono ingredienti particolari, che spesso non si troivano nelle case di chi non è abituato a cucinare qualcosa di etnico, in particolare qualcosa di orientale, tuttavia vi consigli l'acquisto di questi ingredienti perchè variare in cucina è sempre importante ed assaggiare nuovi gusti secondo me è un piacere della vita che non ci si può perdere ;)

Dalla ricetta di Francesca

Ingredienti per 2 persone
2 belle sovracosce di pollo disossate*
Per la marinata:
1 cipollotto **
un pezzetto di radice di zenzero
3 cucchiai rasi di miso - io utilizzo quello scuro -
1\2 cucchiaino scarso di olio di semi di sesamo***
1 cucchiaio di aceto di riso - sostituibile con quello di mele
2 cucchiai di salsa di soia
buccia di limone grattugiata + 1 cucchiaio di succo
1 cucchaino di zucchero 
1 cucchiaio di mirin ****
1 cucchiaio di olio - per me di semi
150 gr di riso basmati

Procedimento:
  •  Dopo aver disossato le sovracosce, dividetele in 3 parti e procedete a formare la marinata:
  1. Affettate finemente il cipollotto, grattugiate circa 1 cm di radice di zenzero e la scorza di 1\2 limone.
  2. Mettete il tutto in una ciotolina ed aggiungete anche il succo di limone ed il miso.
  3. Agiungete anche il resto degli ingredienti
  4. Mescolate bene ed assaggiate, come dice francesca, il risultato deve essere una marinata saporita, leggermente salatina con una nota di dolce e leggermente agra.
  • Se non vi soddisfa aggiungete a piacere l'ingrediente che sentite mancare, dopo di che, una volta pronta la marinata versatela sulla carne e massaggiate bene. 
  •  Lasciar riposare per circa 2 ore la carne avendo cura di mescolare ogni tanto.
  • Approfittando di questo tempo portate ad ebollizione abbondante acqua non salata e cuocete il riso basmati per circa 6 minuti, dopo di che scolatelo e fatelo freddare a temperatura ambiente.
  • Trascorso il tempo della marinata  prendete un' ampia padella dotata di coperchio - o un wok se ne siete muniti.
  • Scaldatelo bene, fatelo arroventire dopo di che aggiungete un filo di olio e posizionate la carne avendo cura che ogni pezzo tocchi il fondo.
  • Chiudete con il coperchio e fate cuocere a fiamma alta per 5 minuti dando una controllatina ogni tanto ma senza girare! 
  • Quando la carne in un lato vi appare ben cotta girate i pezzi, richiudete di nuovo con il coperchio e fate cuocere anche stavolta per 5 minuti con la fiamma alta. 
  • Trascorsi questi 5 minuti mettete la fiamma al minimo e fate terminare la cottura per altri 5 minuti mescolando ogni tanto, avendo cura di mantenere il coperchio.
  • Una volta pronto il pollo mettete il riso sulla base del piatto, adagiatevi sopra qualche pezzo di carne appena cotta ed un po' di sughetto, decorate con la parte verde del cipollotto oppure con qualche fogliolina di prezzemolo e servite caldo.

Note personali:
* Anche io, come suggerisce anche Francesca, compro le sovracosce con l'osso e le disosso poi a casa da sola: elimino la pelle, che non uso quasi mai e metto da parte le ossa perchè sono ottime per un saporitissimo brodo di pollo non troppo pesante.
 ** ho sostituito l'aglio previsto nella ricetta originale con il cipollotto perchè lo trovo profumato e più facilmente digeribile.
*** ne ho usato molto meno della ricetta originale perchè ha un punto di fumo molto basso ed in cottura tende a bruciare, inoltre il suo aroma èp davvero molto, molto intenso, secondo i miei gusti basta un piccolo accenno.
**** Francesca dice che potete sostituire lo zucchero ed il mirin con 1 cucchiaio di miele
 - sulla cottura: io ho deciso di cuocerlo in padella per evitare di accendere il forno per piccole quantità, la ricetta originale tuttavia prevedeva la cottura in forno, se decidete di cuocere la carne in forno non sarà necessario dividerla in pezzi ma potete lasciare la sovracoscia intera.




Ti potrebbe interessare anche:

4 Commenti

  1. io invece ancora non l'ho mai usato devo rimediare,ottimo brava

    RispondiElimina
  2. Erica, bella la tua idea di cucinarlo in padella, sicuramente da considerare quando si e' a corto di tempo. Sono davvero contenta vi sia piaciuto!
    Ciao

    RispondiElimina
  3. Mmmm dovrebbe essere una delizia da fiondarsi direttamente dal monitor

    Sabrina
    www.iviaggidiciopilla.it

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram