26 giugno 2015

Crostata alla marmellata di pesche e noci pecan


Ultimamente sto sfornando un sacco di crostate  che mangiamo nella prima colazione con una bella tazza di caffè latte.
La base che utilizzo è sempre la solita ovvero la  pasta frolla allo yougurt pronta in 10 minutidi cui vi ho scritto la ricetta qualche tempo fa.
Il punto forte di questa ricetta è che non ci si deve preoccupare di non far scaldare l'impasto della frolla, questo è più maneggevole, più lavorabile e non ha neppure bisogno di riposare le ore in frigo!


La farciutura può variare in base ai gusti, infatti, al posto della classica marmellata si può utilizzare anche una crema di nocciole,  di pistacchi o della frutta fresca ripassata in padella con burro e zucchero.
Io ho optato per la marmellata di pesche, che adoro, e l'ho arricchita con delle noci pecan, le quali, danno un tocco di croccantezza che non avrei mai immaginato ci stesse così bene!


Se non avete le noci pecan potete sempre utilizzare il normale mezzo gheriglio di noce nostrana, infatti i due frutti si assomigliano moltissimo sia nel gusto che nella consistenza.



Le noci Pecan sono il frutto di una pianta originaria degli Stati Uniti d'America, conosciuta fin dal temp dei nativi ed utilizzata ancor oggi per la famosa torta di noci americana ed altri piatti tipici.
Hanno un valore energetico  molto elevato, pensate che 100 gr capportano circa 700 KCal (!) ma contengono anche un'ottima concentrazione di grassi essenziali.
Oltre ai grassi buoni contengono anche molti altri nutrienti importantissimi per l'organismo tra cui la vitamina E, i flavonoidi ed abbondano in ferro e potassio.
Per questi motivi, le noci Pecan sono un alimento che si presta a combattere l'ipercolesterolemia e lo stress ossidativo. Inoltre, sono anche ricche di fibra alimentare, un elemento nutrizionale che tutela l'integrità e la funzionalità dell'intestino.
Sia la forma, sia il sapore ricco e burroso, sia la consistenza ricordano moltissimo la nostra noce italiana e può quindi essere utilizzata in tutte le preparazioni in cui tradizionalmente si prevede l'impiego di noci o frutta secca in genere. Il suo sapore, infatti, ben si adatta a preparazioni sia dolci che salate.


Ingredienti per due crostate*
400 gr di farina 00
75 gr di burro morbido
1 pizzico di sale
1 uovo - sceglietelo di galline allevate a terra!
1 cucchiaino di bicarbonato o di lievito per dolci
1 vasetto di yogurt bianco
120 gr di zucchero
1 vasetto di marmellata - per me Fior di Frutta Rigoni alla Pesca
qualche noce pecan - per me Frutta e Bacche

Procedimento:
  • In una ciotola mescolate bene l'uovo con lo zucchero poi aggiungete il burro ed amalgamate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo;
  • A questo punto aggiungete il pizzico di sale ed il cucchiaino di biacrabonato, mescolate velocemente ed aggiungete anche lo yogurt.
  • Poco per volta aggiungete anche la farina ed impastate prima con una cucchiaio poi con le mani fino ad ottenere una bella palla liscia ed omogenea;
  • Prendete le misure dello stampo con la carta da forno poi prendete circa 1\3 della pasta frolla e stendetela direttamente sulla carta da forno così poi sarà più facile trasferirla nello stampo.
  • Una volta trasferita dategli la classica forma della base della crostata avendo cura di avere bordi abbastanza alti a contenere la marmellata.
  • Bucherellate la base con i lembi di una forchetta affinchè non si gonfi in cottura e cospargetela con abbondante marmellata.
  • Stendete un po' di pasta frolla e create le strisce, posizionatele a reticolo sopra la marmellata.
  • Infornate in forno caldo a 180°C per circa 18-22 minuti.
  • Una volta pronta fatela intiepidire, ed aggiungete le noci pecan.
  • Fatela freddare completamente prima di servirla.

Note personali:
- Se la mettete dentro il portatorte ancora tiepida otterrete una corstata dalla base morbida grazie all'umidità, se invece preferite una base croccante fatela freddare completamente sopra una griglia prima di metterla nel portatorte.

* una volta pronto l'impasto quello avanzato può essere congelato ed utilizzato per la crostata successiva




Ti potrebbe interessare anche:

3 Commenti

  1. Interessante abbinamento,anche tempo fa horeparato la frolla con lo yogurt ,è buona e meno calorica,complimenti

    RispondiElimina
  2. Anche per me tante crostate! La prossima volta proverò questa base allo yogurt
    Ciao.

    RispondiElimina
  3. interessante abbinamento, mi attira in particolare la frolla con lo yogurt, vado a leggere la ricetta, buona settimana

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram