14 settembre 2015

Insalata di melone acerbo

La ricetta che vi propongo oggi è davvero semplice ma introduce un nuovo ingrediente di cui non avevo mai parlato: il melone acerbo.
Chi ha un orto ed ha coltivato dei meloni in questo periodo raccoglie gli ultimi frutti.
Accanto ai meloni pronti per essere raccolti ci sono anche dei piccolissimi meloni, nati troppo tardi per giungere a maturazione.
Il loro destino sarebbe ovvio, chi si sognerebbe mai di mangiare un piccolo melone ancora acerbo?
Eppure l'esigenza di mettere in tavola qualcosa e di non sprecare davvero niente in tempi di carestia ha fatto si che le nostre nonne provassero ad assaggiarli.
Ed indovinate un po'? Sono deliziosi.
Hanno lo stesso gusto e la stessa croccantezza dei cetrioli con il vantaggio di essere maggiormente digerbili.
 

Ogni varietà di melone va bene, a partire dal classico dalla polpa arancione e dalla buccia retata fino a quello a buccia gialla e polpa bianca, a quello dalla buccia bianca e la polpa verde.
L'importante è che il piccolo melone sia raccolto nel giusto grado di maturazione.


Il giusto grado di maturazione è importantissimo in questa ricetta o si rischia che il melone perda il  sapore e la croccantezza tipica del cetriolo in favole di una consistenza più morbida e sapore di melone acerbo.
Quindi, quando li comprate fate attenzione:
1.  la buccia deve essere verde, 
2. la dimensione davvero piccola,
3. al tatto deve risultare molto duro.
Aprendolo avrete la conferma dell'idoneità ad essere consumato:


La ricetta è davvero semplice:
Prendete un piccolo melone acerbo, dividetelo a metà e privatelo dei semi centrali.
Sbucciatelo e tagliatelo a fettine molto sottili.
Condite queste fettine son sale, olio extravergine di oliva ed aceto, arricchite con qualche fogliolina di erba aromatiche se gradite.
Servite subito.

Note personali:
- Non lo condite molto prima o tenderà a produrre molta acqua di vegetazione.
- Tradizionalmente veniva condito circa un oretta prima con il sale affinchè si avesse il tempo di eliminare l'acqua di vegetazione in eccesso. Tuttavia, non amo questa pratica perchè in questo modo si toglie parte della croccantezza tipica di questo piatto. 
- Se non gradite l'aceto omettetelo
- Può essere aggiunto anche ad insalate miste, proprio come i cetrioli.




Ti potrebbe interessare anche:

1 Commenti

  1. mi piace questa insalata di melone. E come farla di "caroselli" un tipo di cetriolo della Puglia. Ciao

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram