31 marzo 2016

Asparagi sott'olio con foto passo passo

Gli asparagi sono una verdura che adoro, ma purtroppo è possibile gustarli solo pochi mesi all'anno.
Ho notato che  iniziano a sbucare fuori dal terreno proprio in questi giorni, e ne ho raccolto un mazzetto... tra un po' di tempo ne avremo tantissimi, perchè non provare a conservarli in qualche modo? Sott'olio è stata la prima cosa che mi è venuta in mente.


Per chi fosse incuriosito dalla coltivazione degli asparagi, in questo articolo: Come coltivare gli asparagi in casa, vi spiego tutto. In sostanza si piantano una volta e producono per anni!


Tornando alla ricetta, gli asparagi sott'olio sono un contorno gustoso o una sfiziosità da antipasto, non sono una conserva comune quindi è anche molto particolare da presentare agli ospiti.


Io li ho tovati buonissimi, sicuramente quando avremo più asparagi ne prepararò altri vasetti.
Inoltre, ho notato che in commercio ci sono vasetti di asparagi al naturale, presto vorrei sperimentare anche questa titologia di conserva.


Ingredienti per un vasetto:
500 gr di asparagi verdi
1 bicchiere di aceto di vino
1 cucchiaino di sale
1 bicchiere di vino bianco
2 bicchieri di acqua
1 foglia di alloro
1 spicchio di aglio (opzionale)
1 rametto di timo ed un po' di origano

Procedimento:
  • (fig.1)Pulite gli asparagi lavandoli delicatamente con acqua tiepida, eliminate la parte legnosa e divideteli in due o tre parti (potete anche lasciarli interi se avete un barattolo alto).
  • (fig.2)Portate a bollore l'acqua con il vino e l'aceto, quando bolle aggiungete il sale e gli asparagi, impostate il timer a 5 minuti.
  • (fig.3)Trascorsi i 5 minuti scolateli e riponeteli in una canovaccio pulito ad asciugare completamente: questo è un passaggio importantissimo, l'acqua dovà essere del tutto evaporata o rischiate che la vostra conserva irrancidisca. Lasciateli riposare anche una notte se necessario.
  • (fig.4)Trascorso questo tempo invasateli nei vasetti, aggiungete le erbe aromatiche e coprite con olio extravergine.
  • Lasciate i vasetti aperti per qualche ora, ogni tanto sbatteteli leggermente per eliminare le eventuali bolle d'aria,  e se occorre rabboccate con l'olio.
  • Una volta chiuso il vasetto conservatelo per almeno 15 giorni prima di assaggiare chiuso al buio in un luogo fresco.
Note personali:
-  Con la stessa ricetta si possono preparare anche gli asparagi selvatici, abbiate l'accortezza di diminuire i tempi di bollitura a massimo 4 minuti.
- Potete aggiungere qualsiasi erba o spezia secca




Ti potrebbe interessare anche:

3 Commenti

  1. ottimo metodo per avere asparagi sempre freschi a portata di mano

    RispondiElimina
  2. Io amo letteralmente gli asparagi ed in particolare i bianchi che qui nel padovano si trovano in gran quantità. Mi spiace poterli mangiare solo pochi gg in primavera, questa è un'ottima soluzione per prorogare la degustazione, ma anche un'idea per un regalino insolito

    RispondiElimina
  3. sott'olio? Mai vista questa ricetta, mi stuzzica e non poco!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram