23 maggio 2016

Torta Tenerina - anche versione Gluten Free

Oggi voglio parlarvi di una delle torte più conosciute in assoluto: la torta tenerina.
Si tratta di una torta "in voga" fin dal 1900 (questo la dice lunga sulla sua bontà!) quando veniva chiamata torta Montenegrina o Torta Regina del Montenegro, in onore di Elena Petrovich del Montenegro la sposa dell'allora Re d'Italia Vittorio Emanuele III.
Furono i Ferraresi a soprannominarla torta tacolenta, - in italiano appiccicosa -  per la sua consistenza interna  che si scioglie in bocca.
Dal nome tacolenta a ferrarina il passo è stato breve, i ferraresi, infatti, hanno saputo far propria questa scioglievolezza di cioccolato.


La particolarità di questa torta è proprio la sua consistenza cioccolatosa, una via di mezzo tra un brownies ed un tartufo al cioccolato, per gli amanti è una goduria.
A rendere così scioglievole la torta tenerina è il fatto che sia realizzata quesi interamente con cioccolato fuso, burro, uova e zucchero: di farina ce n'è davvero pochissima.


Una lunga diatriba vede la lotta tra chi sostiene che la torta ferrarina va fatta assolutamente senza farina e chi, al contrario, sostiene che quei 60 gr li prevede la tradizione.
Io ho provato molte volta a farla, sia con la farina (come in questo caso) che senza (per una mia amica celiaca) ed il risultato in entrambi i casi è stato - permettetemi - da urlo, tuttavia permettetemi di dire che senza farina la trovo molto più goduriosa.

Per la versione Gluten free vi basterà seguire la ricetta indicata sotto omettendo la farina o se proprio volete sostituendola con fecola di patate o amido di mais.
Fate attenzione alla cioccolata però! Controllate sempre che sia ammessa! non tutte le marche sono adatte ad un alimentazione Gluten Free, io ho sempre utilizzato Venchi sapendola adatta ma non saprei dirvi altre marche.

Note iniziali:
- lo stampo deve essere a cerniera perchè non potrete rovesciarla per sformarla
- La torta tenerina deve essere bassa quindi non aspettatevi torte alte.

Ingredienti per uno stampo da 22 cm 
200 gr di cioccolato fondente
100 gr di burro
3 uova di galline allevate a terra
1 pizzico di sale
100 gr di zucchero
60 gr di farina

Procedimento:
  • Sciogliete il burro con il cioccolato e fate intiepidire.
  • Aggiungeteci i tuorli d'uovo, una alla volta mescolando bene prima di aggiungere il successivo e lo zucchero, mescolate bene.
  • Setacciate la farina ed aggiungetene poca per volta.
  • Montante a neve ferma gli albumi con un pizzico di sale ed aggiungeteli un po' per volta al composto di cioccolato.
  • Fate attenzione: questo passaggio è fondamentale, aggiungetene solo qualche cucchiaio per volta e mescolate dall'alto verso il basso per non smontare il composto che dovrà essere bello spumoso.
  • Imburrate lo stampo, versateci il composto ed infornate per 20 minuti a 170°C, trascorsi i quali spengete il forno e lasciatela riposare per altri 15 con lo sportello aperto.
  • Sformatela e fatela freddare completamente prima di servirla.
 Note personali:
- Servirla con la panna montata o con del gelato alla vaniglia è il tocco in più




Ti potrebbe interessare anche:

5 Commenti

  1. Erika se la vuoi fare alla ferrarese doc ti consiglio di spolverarla con uno spesso strato di zucchero a velo e di tagliarla a rombi e non con le classiche fette! La mia torta preferita! Complimenti per il blog, ti seguo sempre!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marta, che meraviglia, dei suggerimenti preziosi! la prossima volta li seguirò sicuramente! :) un abbraccio! Eri

      Elimina
  2. una delle torte che preferisco...buonissima

    RispondiElimina
  3. Ma che buona e golosa, davvero speciale! Ciao Siamo Mirta e Patata e ci siamo unite al tuo blog come lettrici fisse. Complimenti per tutte le ricette e le splendide presentazioni! Ti mandiamo un abbraccio a presto Mirta e Patata.

    RispondiElimina
  4. Wooow...che aspetto meraviglioso! Io la amo questa torta, è mitica!
    unospicchiodimelone!

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram