21 luglio 2018

Crostata alla marmellata

Cari amici oggi vi propongo un calssico: la crostata alla marmellata.
Un dolce che non ha bisogno di presentazioni, composto da una base di pastafrolla, facito con marmellata e decorato con il classico reticolo realizzato con la stessa pasta della base.
La torta da colazione - e non solo- che piace sempre a tutti.
Ammetto che non è un dolce che risulta attraente come un dessert al cucchiaio, ma già al primo morso si capisce perchè è così amato.


In questo blog vi ho spesso parlato di crostate modificate: alcuni esempi ne sono quella con yogurt nell'impasto, senza burro, alle mele... ma di quella tradizionale non vi era traccia, quindi eccola qui.
Tralatro questa è una ricetta della mia mamma e le ricette delle mamme, si sà, hanno una marcia in più.


Quindi questa volta ecco la ricetta della crostata classica, nessuna variante. 
La marmellata è l'unico ingrediente che nella crostata può sempre variare, dalle più classiche alle ciligie o all'albicocca, alle più particolari di uva, susine, pesche e mele cotogne: largo alla fantasia.


Ingredienti per uno stampo da 22 cm di diametro
200 gr di farina 00
100 gr di burro
100 gr di zucchero
10 gr di latte
1 uovo
scorza di 1\2 limone grattugiata
4 gr di lievito per dolci
marmellata per farcire qb

Procedimento:
  • Prepariamo la pastafrolla: disponete la farina a fontana e nel centro mettete tutti gli ingredienti, eccetto l'uovo e la marmellata, avendo cura di dividere il burro freddo in piccoli cubettini.
  • Lavorate bene il composto sfregandolo con le mani fino a che non risulti sabbioso poi aggiungete l'uovo ed impastate velocemente per formare una palla.
  • Fate riposare l'impasto per almeno un ora coperto con pellicola in frigo.
  • Quando l'impasto è riposato munitevi di carta da forno e prelevate due terzi dell'impasto.
  • Con l'aiuto di un mattarello stendete l'impasto direttamente sul foglio di carta da forno e quando evete raggiungo l'altezza desiderata trasferite l'impasto con la carta forno direttamente nella teglia.*
  • Farcite con la marmellata e decorate con il classico reticolato utilizzando la pasta frolla avanzata.
  • Infornate in forno preriscaldato a 170°C per 45 minuti.

Note personali:
* questo è un piccolo trucco che vi premetterà di non ungere la teglia, vi aiuta a stendere bene l'impasto e vi premetterà, una volta cotta, di sformare più agevolmente la crostata. 
- La crostata si conserva a temperatura ambiente per 4-5 giorni chiusa in'apposito portatorta o altra scatola idonea. Se le temperature sono particolarmente calde vi consiglio di conservarla chiusa in apposito contenitore in frigo.

La volete fare più particolare?
Ecco 5 consigli per crostate dall'effetto wow!
1. Utilizzate due diverse tipologie di marmellata, utilizzando marmellate di due diverse tipologie!
2. Potete mettere uno strato di ricotta lavorata con un uovo e lo zucchero sulla base prima di farcire con la marmellata.
3. Potete farcire la crostata con crema pasticcera e farcire con frutta fresca
4. Potete utilizzare delle forme diverse dal reticolo per decorare la crostata.
5. Potete realizzare una crostata al cioccolato aggiungendo cacao all'impasto, in questo caso sarà perfetta una marmellata di agrumi.




Ti potrebbe interessare anche:

2 Commenti

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram