13 maggio 2010

Pane con i frittoli: la mia ricetta & crsotino fresco!


Il pane con i frittoli non è altro che il pane che troviamo a Pasqua, quello con il rigatino per intenderci… qui dove abito lo chiamiamo così, sicuramente voi avrete altri modi di chiamarlo.

Il punto è che questo pane è buonissimo ma troppo grasso, quindi perchè non utilizzare farina integrale ai 5 cereali e invece di pancetta del rigatino magro?
A dire il vero questo pane sarebbe anche ottimo così com’è da solo senza bisogno di altro, però dovete ammettete che è un pò pesantello… ho pensato di farne dei crostini  aggiungendo qualcosa che faccia pensare “fresco e leggero”
Un crostino con una base di burro, sardina sottosale marinata al limone e aceto, erbette di campo, scorza di limone grattugiata, e mezza fettina di arancio.. intanto vi dico come ho fatto il pane ;)
Ingredienti
Per il pane occorre:
500 gr di farina ai 5 cereali
300 gr di acqua
200 gr di cubetti di rigatino magro passati in padella senza olio
1 cucchiaio di sale
15 gr di lievito di birra
Per il condimento del crostino
1 arancia (ne basta mezza fetta a testa)
burro o margarina
acciughe sottosale
limone, aceto, olio evo
Insalata di campo (noi avendo la fortuna di avere un’azienda agriaria sappiamo con precisione dove colgliere queste insalate, non saprei dirvi che pianta è in dialetto viene chiamata “ruspingolo”, potete comunque sostituirla con della semplice insalata ;) )

Procedimento:
Sciogliete il lievito in un bicchiere di acqua tiepida ed aggiungetevi un pizzico di zucchero o due goccie di miele.
Disponete la farina a fontana ed aggiungete il lievito e l’acqua, iniziate ad impastare, quando avete ottenuto un’impasto abbastanza formato ma ancora molto ben lavorabile e appiccicoso (all’incirca quando avete utilizzato i 3\4 di acqua) aggiungete anche il rigatino.
Continuate ad impastare bene, finite di aggiungere l’acqua e lavorate finchè non ottenete un panetto bello sodo e la pasta non si attaccherà più alle mani.
Mettetelo a lievitare per 3 ore e mezzo in un luogo caldo coperto con un asciughino umido.
A lievitazione completata formate i vostri panetti ed infornate a 200°C per circa 40 minuti o anche un’ora dipende dal forno.
Quando saranno prnti copriteli con un’asciughino e lasciateli freddare.

A questo punto vi basterà solo tagliare il pane a fatte e preparare i crostini:
le acciughe le dovete preparare il giorno prima: lavategli via delicatamente il sale, posizionatele in un contenitore con olio, aceto ed il succo di limone, e lasciatele marinare per circa 20 ore così che la sarda perderà un pò del suo gusto salato e prenderà un pò di quello del limone, questo aiuta a rendere il gusto della sarda molto più fresco ;)
Preparare il crostino è semplicissimo: posizionate uno strato di burro al centro, sopra mettete mezza sardina arrotolata,
grattugiate la scorza di limone e aggiungetela al crostino, aggiungete poi anche l’insalata di campo e mezza fetta di arancia, condite l’insalata e l’aracia con un filo d’olio e del sale.
Ed ecco fatto! ;) un’idea che può essere utilizzata un pò su tutti i cristini.

Ti potrebbe interessare anche:

0 Commenti

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram