2 giugno 2019

Tzatziki greco

Cari amici oggi vi porto con me in Grecia e vi racconto come preparare una delle ricette più famose di questa meraviglioso paese: la salsa Tzatziki.
Chi non conosce la salsa tzatziki deve assolutamente rimediare: si tratta di una salsa, composta da yogurt greco e cetriolo
E' una salsa davvero rinfrescante e si adatta benissimo ad accompagnare sia carne alla griglia che pesce, inoltre è ottima anche servita con dei crostini di pane.
Fantastica è se servita ad accompagnare i classici spiedini di carne: i Souvlaki (di cui presto vi darò la ricetta!) 
Credetemi se vi dico che ne rimarrete meravigliati, è una salsa dal gusto morbido ma rinfrescante, con una base leggermente acidula che fa si che non stufi mai, pochissimo aglio ad insaporire ed il gioco è fatto: non ne potrete più fare a meno.

Sono stata in Grecia due volte, la prima mentre ero ancora una studentessa universitaria ed andai con la mia vicina di casa, greca appunto, per visitare il suo paese.
In quell'occasione mi innamorai della Grecia, l'unico stato estero dove davvero mi sono sentita come a casa. Le abitudini greche sono molto simili a quelle italiane, ma i greci hanno un modo di vivere molto più rilassato.
La seconda volta che sono stata in Grecia ho visitato Atene, uno dei miei sogni fin da piccola.
Atene mi ha stregata, ero già innomorata della Grecia ma Atene me ne ha fatta innamorare follemente, talmente tanto da desiderare di tornarci ancora, ancora ed ancora.


Atene è una città che merita davvero di essere vissuta almeno 3 giorni: non potete non visitare l'acropoli di Atene e sognare ad occhi aperti Zeus con tutti gli atri Dei che ti guardano mentre ammiri il Partenone.
Dovete visitare anche lo stadio Panatenaico, il luogo in cui per moltissimi anni si sono svolte le Olimpiadi, e sognare corse con le bighe.
Dovete visitare il museo archeologico ed ammirare tutto ciò che il tempo ha conservato: un collegamento diretto tra gli antichi greci e noi.
Dovete passeggiare per la Plaka e godervi l'atmosfera greca, ammirare i tipici negozietti e perdervi ammirando ciò che avete in torno a voi.
Dovete vedere il cambio della guardia nella piazza centrale di Atene, uno dei cambi più scenenografici che potrete mai ammirare.
Dovete ordinare un Uozo con ghiaccio in un tipico bar del centro e rilassarvi ascoltando musica tradizonale.
Insomma, se non lo avete capito Atene ha un posto speciale nel mio cuore.


E poi parliamo del cibo: anche a noi italiani, che fuori dai nostri confini siamo molto criticoni, il cibo greco non può non piacere.
Infondo sono gusti a cui siamo abituati, è una cucina mediterranea con influenze medio orientali - basta pensare che manca poco alla Turchia!- e troverete tantissime taverne semplici con prezzi abbordabili e cucina autentica.
Uno dei piatti che più mi ha stupita è stato proprio questo: lo tzatziki, che poi ho replicato numerose volte.
Ingredienti per 2 persone
1\2 cetriolo
sale qb
250 gr di yogurt greco
aneto - opzionale
1 spicchio di aglio
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

Procedimento:
  • Private il cetriolo della buccia, salatelo e lasciatelo perdere l'acqua di vegetazione per 10 minuti dopo strizzatelo bene con le mani.
  • Unite allo yogurt il cetriolo appena preparato ed aggiungete aglio grattugiato: fate attenzione, deve essere solo un leggero sentore, ne basta davvero una quantità piccolissima!
  • Condite con sale ed olio ed aggiungete l'aneto se lo gradite.
  • Fatelo riposare 10 minuti* e servitelo fresco con crostini di pane o come accompagnamento a carni e pesce alla griglia.
Note personali:
- Io non aggiungo mai l'aneto perchè mi piace senza, ma molte famiglie greche lo aggiungono.
- L'aglio non è strettamente necessario, se vi è indigesto o non lo gradite omettetelo, anche se, secondo me, uno tzatziki senza aglio, non è un vero tzatziki.
- Lo yogurt greco deve essere di ottima qualità: meglio se intero!
- *non lasciate lo tzatziki risposare molto tempo perchè il cetriolo tenederà comunque a produrre altra acqua.




Ti potrebbe interessare anche:

4 Commenti

  1. La farò in questi giorni... la tua ricetta è ottima :)

    RispondiElimina
  2. D'estate la preparo sempre: l'adoro!

    RispondiElimina
  3. Buonissimo da rifare sicuramente, buona domenica

    RispondiElimina
  4. Eccezionale, io adoro questa salsa, penso che il suo gusto così particolare si adatti a tantissimi piatti!

    RispondiElimina

Lettori fissi

Instagram