2 febbraio 2016

Provato per voi Yogurtiera JG 3525 #loveseverin - Come fare lo yogurt alla frutta in casa

Oggi parleremo di yogurt: come farlo in casa?
Partiamo dal principio: Cos'è lo yogurt e perchè mangiarlo.
Lo yogurt è un alimento ottenuto dall'azione di due batteri (Lattobacillus bulgaricus e lo Streptococcus thermophilus) sul latte.
E' particolarmente sano perchè ricco di calcio, vitamine, proteine e fermenti, è facilmente digerbile perchè contiene meno lattosio e per questo favorisce il buon funzionamento dell'intestino.


Facciamo attenzione però allo yogurt alla frutta che spesso si acquista al supermercato perchè è ricco di conservanti, coloranti, aromi artificiali e soprattutto moltissimi zuccheri aggiunti per contrastare il naturale gusto leggemente acido dello yogurt.
Preparare lo yogurt in casa è davvero facile, soprattutto con l'uso di una yogurtiera (che ha un costo davvero piccolo, considerate in media 30 euro!) quindi eccovi alcuni consigli su come prepararlo al meglio e come aromatizzarlo alla frutta.



Prima di iniziare con la ricetta però vorrei sotttolineare quanto sia economico prodursi lo yogurt in casa, soprattutto se ne siete dei grandi consumatori.
Costo di un vasetto di yogurt da utilizzare come starter : circa 1 euro (prendete quello buono!) - o in alternativa fermenti acquistabili in farmacia per circa lo stesso prezzo.
Latte intero ad alta qualità: circa 1,50 euro
TOT per 7 vasetti di yogurt : 2,50 euro!
E considerate che le volte dopo potete utilizzare come starter un vasetto di yogurt voi preparato diminuendo ancora di più i costi!


Adesso piccoli consigli preliminari sugl'ingredienti:
- lo yogurt: prendetelo intero con la  scadenza il più lontana possibile, questo è  importante perché più lontana è e maggiore sarà il potere dei fermenti lattici contenuti all'interno del vasetto.
Solitamente durante i rifornimenti i prodotti vengono sistemati secondo la data di scadenza mettendo nella parte posteriore i prodotti con una scadenza più lunga, guardate sempre nella parte interna.
- Latte: sceglietelo ad alta qualità, meglio se intero o parzialmente scremato se preferite uno yogurt meno grasso.Se prendete il latte fresco prima di utilizzarlo dovete portarlo ad na temperatura di 90°C per poi farlo freddare a 40° circa prima di poter fare lo yogurt, in modo da essere sicuri di eliminare i batteri che potrebbero interrompere la reazione. Se prendete latte a lunga conservazione questo passaggio può essere omesso.
- Frutta: sceglietela di stagione e possibilmente biologica.

Per 7 barattolini
14 cucchiaini di yogurt bianco
1 litro di latte intero a lunga conservazione

Procedimento:
  • Mettete in ogni barattolino due cucchiaini di yogurt, aggiungete il latte e mescolate bene.
  • Chiudete con il coperchio e ripetete il passaggio per ogni vasetto.
  • Una volta riempiti tutti sistemateli nella yogurtiera ed azionate a 12 ore se vi piace bello denso, o 9 ore se vi piace meno denso.
  • Una volta trascorso il tempo noterete che lo yogurt è un po' liquido, sistemate i vasetti in frigo per almeno 4 ore prima di consumarli così si addenserà da solo.
Una volta pronto come posso aromatizzarlo alla frutta?
Scegliete la frutta che più vi piace, riducetela in pezzi se gradite oppure in purea se preferite e mescolatele allo yogurt. Semplicissimo.
Fate attenzione a non commettere questi errori:
- non mettete la frutta con lo yogurt ancora caldo altrimenti si produrrà troppa acqua di vegetazione,
- non aggiungete la frutta troppo tempo prima anche con lo yogurt freddo perchè otterrete lo stesso effetto acquoso, inoltre la frutta potrebbe ossidarsi ed oltre che al sapore ne risentirebbe anche il colore ne risentirebbe.

Passiamo adesso a quella che è la mia recensione su questa yogurtiera, il modello JG 3525 di Severin.


Parlando di questo piccolo elettrodomestico prima cosa vorrei evidenziare tre punti a favore che per me sono fondamentali:
- La possibilità di dividere lo yogurt in diversi vasetti e non di doverlo realizzare tutto in un unico contenitore; 
- Il materiale dei vasetti: il vetro, che permette di poter conservare al meglio la freschezza dello yogurt.
- Il timer: permette di poter impostare comodamente le tempistiche e di non doversi preoccupare di spegnerlo, così anche chi si trova fuori casa potrà comodamente prepararsi lo yogurt.

La yogurtiera permette di preparare 7 vasetti di yogurt contemporaneamente, ed i tappi di diverso colore vi permetteono di poterli ricnoscere facilmente anche una volta "personalizzati" con frutta, miele, frutta secca, spezie etc.
La yogurtiera è facilmente lavabile.
Il coperchio è leggero, in plastica e trasparente così potete controllare l'interno durante l'utilizzo.

Accanto alla manopola di accensione trovate un Qr Code, inquadrandolo con l'apposita app del vostro smatphone sarà possibile scaricare delle ricette, un' idea davvero gentile.
Come vi dicevo, la yogurtiera funziona grazie ad un timer: sarà possibile programmare da un minimo di 5 ore ad un massimo di 15.
Tenete presente che il tempo dipende dalla consistenza e dal grado di acidità che desiderate ottenere.
Una volta scaduto il tempo il led rosso inizierà a lampeggiare lentamente allora lo yogurt è pronto, prima di essere consumato deve riposare in frigo per qualche ora.


Ti potrebbe interessare anche:

1 Commenti

  1. Io lo yogurt non l'ho mai sopportato ma lo compro perché al resto della famiglia piace molto. Chissà se cambia di sapore questo con la yogurtiera. D'altronde l'unico "yogurt" che mi sia mai piaciuto è il fruttolo ma non è uno yogurt in verità ;-)

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram