7 luglio 2015

cannelloni agli asparagi


Chi mi legge da molto sa che ho la fortuna di abitare in campagna e che nel giardino abbiamo piantato una bella fila di piante di asparagi che ogni anno ci delizia con i suoi germogli.
Non tutti sanno che di asparagi ne esistono infinite specie -quasi 300! - e che ogni specie ha delle caratteristiche a se, gli asparagi bianchi ad esempio sono delicatissimi, quelli dalla punta violetta hanno un gusto delicato e quelli  verdi sono carnosi e saporiti.
Io adoro gli asparagi, di ogni genere indistintamente e lo dimostra il fatto che quest'anno vi ho proposto molte ricette con questo ingrediente: ad esempio il risotto e la frittata con gli asparagi selvatici.
Con gli aspragi di casa, quelli verdi, "domestici" dal gambo grande e dal sapore più gentile vi ho proposto le lasagne agli asparagi ed i ravioli con ripieno di asparagi, potevo non chiudere il cerchio con i cannelloni?

 Posateria e Porcellane WALD

Questa ricetta prevede una lunga preparazione, tuttavia, alla fine verrete senza alcun dubbio ripagati.
I cannelloni possono essere preparati con pasta fresca all'uovo fatta in casa o con quelli acquistati già pronti come ho preferito fare io per motivi di tempo e praticità.
Non servono molti ingredienti ma  devono essere di ottima qualità quindi scegliete la ricotta fresca, non quella in vaschette preconfezionate nel bancofrigo che risulta essere eccessivamente farinosa.


Anche gli asparagi sono un ingrediente fondamantale sono quindi da preferire quelli freschi, di stagione, e sono assolutamente da evitare quelli conservati in barattolo.
Sconsiglio l'uso anche di quelli congelati dato che il processo di refrigerazione ne altera sia la consistenza che il gusto.
Ingredienti per una teglia per 6 persone
20-25 cannelloni
550 gr di ricotta di pecora di ottima qualità
500 gr di asparagi verdi
1 uovo
sale, pepe e noce moscata qb
Per la besciamella:
30 gr di burro
2-3- cucchiai di farina
700 ml di latte

Procedimento:
  • La sera prima: prendete gli asparagi, riduceteli in rotelline e metteteli in una padella antiaderente con mezzo bicchiere di acqua ed un pizzico di sale. 
  • Fate cuocere per circa 10 minuti poi spengete e fate freddare: non dovranno essere cotti ma solo scottati.
  • Lavorate la ricotta con l'uovo, il sale il pepe e la noce moscata poi aggiungete gli asparagi ed amalgamate.
  • Riempite i cannelloni con questo composto avendo cura di non lasciare spazi vuoti.**
  • Preparate la besciamella: sulla pentola fate sciogliere il burro, aggiungete la farina e fate cuocere per un minuto mescolando continuamente, sempre mescolando aggiungete il latte a filo cercando di evitare di formare grumi* e proseguendo la cottura a fuoco basso mescolate fino a raggiungere la consistenza da voi desiderata.
  • Ungete la base ed i bordi della teglia con un po' di burro fuso, stendete una base di besciamella e sopra  aggiungete mezzo bicchiere di acqua
  • Adagiatevi i cannelloni riepmpiti in precedenza disponendoli in fila, ravvicinati tra di loro, e coprite di nuovo con la besciamella.
  • Mettete in frigo a riposare tutta la notte.
  • La mattina dopo: toglieteli dal frigo e lasciateli per un oretta a temperatura ambiente, dopo di che portate il forno alla temperatura di 200°C ed infornate per circa 35-40 minuti, fino a che non si sarà formata una crosticina in superficie.
  • Una volta pronti toglieteli dal forno, coprite con un foglio di carta stagnola e fate riposare per almeno 20 minuti in modo tale da rendere più facile fare le porzioni.
  • Gustarli leggermente caldi- tiepidi.

Note personali:
- Se si usa la pasta fatta in casa il periodo di riposo (la notte) può essere omesso: io uso far riposare la teglia in modo tale che la pasta abbia il tempo di assorbere i liquidi (ecco anche il perchè del mezzo bicchiere di acqua nella base) così che cuocia meglio e risulti più morbida.
-  * se si formano grumi nella besciamella passatela con il minipymer 
- Ho evitato il formaggio sulla besciamella per non aggiungere gusti che potrebbero coprire quello degli asparagi.
- Il tempo di cottura è indicativo, dipende dal tipo di forno, ed in generale è da evitare la cottura ventilata.
** Utilizzando una sàc a poche sarà più veloce e facile!
- Sulla consistenza della besciamella: non deve essere nè troppo densa nè troppo liquida.
La giusta consistenza è quella che vi permette di formare uno strato uniforme sopra i cannelloni.
  • Se risultasse troppo liquida aggiungete altra farina setacciandola
  • Se risultarsse troppo densa aggiungete più latte.





Ti potrebbe interessare anche:

2 Commenti

  1. i cannelloni piacciono a tutti, sono il piatto domenicale per eccellenza!

    RispondiElimina
  2. e come si fa a non adorare questa delizia!! buona giornata

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram