7 maggio 2015

Ravioli con ripieno di asparagi


Chi mi segue da molto tempo sa che nel mio giardino abbiamo piantato due belle file di piante di asparagi così ogni anno questi ci prourano tante delizie.
La varietà che abbiamo è quella domestica dal colore verde e dal sapore dolce e la consistenza corposa, molto diversi da quelli selvatici, ma non meno buoni.
Così, presi dall'ispirazione, abbiamo pensato di utilizzarli per il ripieno dei ravioli...

Posateria, Tessuti, Porcellane WALD

A dire il vero non mi posso prendere il merito di questa ricetta che è frutto dell'inventiva dei miei genitori, che hanno elaborato la ricetta per una settimana pensando se aggiungere anche la ricotta al ripieno, o se aggiungere anche qualche altro ingrediente ed anche a come servirli.
Ha vinto la semplicità del burro e salvia per il condimento, ed alla fine al ripieno è stata aggiunta anche la ricotta che secondo me da quella corposità necessaria ad amalgamare i sapori.


La ricetta è semplicissima ed è una versione che va senza dubbio provata in alternativa a quella classica di ricotta e spinaci. Se invece non amate gli asparagi in questo blog ci sono tante altre varianti per dei ravioli gustosi, eccone alcuni esempi:


Quelli che vi suggerisco di provare assolutamente, apperte questi, sono quelli bicolore al gambero che, anche se la foto non rende l'idea, sono squisiti, quelli di zucca e quelli di ortica.

Ingredienti per 4 persone
per la sfoglia:
400 gr di farina di tipo 00
3 uova intere + 1 tuorlo
pochissima acqua se occorre per impastare
Per il ripieno
sale, pepe, noce moscata, cannella qb
300 gr di ricotta
300 gr di asparagi
1 uovo (in più aggiungo l'abume che resta dalla sfoglia)
Per il condimento
20 gr di foglie di salvia fresche
100 gr di burro
Fiori di rosmarino per guarnire ed asparagi sbollentati a piacere (opzionale)

Procedimento:
  • Iniziate a preparare la pasta impastando tutti gli ingredienti : disponete come sempre la farina a fontana, al centro le uova, aggiungete un po' di acqua e lavorate fino ad ottenere una palla liscia.
  • Fatela riposare mentre preparate gli asparagi: portate a bollore abbondante acqua salata, quando bolle tuffate gli asparagi e fateli cuocere con il timer per 4 minuti, scolateli ed immergetli in acqua freddissima in modo da mantenerne il colore, la consistenza ed il sapore.
  • Riducete gli asparagi a rotelline e lasciatene da parte qualcuno per la decorazione.
  • Adesso non resta che preparare il ripieno: unite alla ricotta le uova ed aggiustate di sale, pepe e noce moscata, lavorate fino ad ottenere un composto omogeneo, poi aggiungete gli asparagi tagliati ed amalgamate con delicatezza.
  • Quando la pasta avrà riposato tirate le sfoglie in modo sottile (fig.1), dividetele in quadrati del lato di circa 5 cm (fig. 2), posizionate un cucchiaino da caffè di impasto al centro e chiudete bene rigirando la pasta sopra il ripieno (fig. 3-4-5). Ritagliate per dar la forma semiovale - o della forma che preferite con l'apposita ruota (fig.5),ed otterrete i vostri ravioli (fig.6).
  • Metteli nella spianatoia ben infarinata affinchè non si attacchino tra di loro e sul piano.
  • Quando avrete finito di preparali tuffateli in acqua bollente leggermente salata e portateli a cottura.
  • Mentre i ravioli si cuociono ponete sopra la pentola un padellino ove avrete messo il burro a cubetti e le foglie di salvia:scaldare il burro con la salvia a bagnomaria fa si che non si bruci la salvia e che il burro mantenga il suo profumo e sapore, in questo modo avrete un burro molto più aromatico. Quando i ravioli sono pronti (occorreranno circa 4-5 minuti) scolateli (Consiglio: non utilizzate lo scolapasta a fine cottura perchè i ravioli sono fragili: quindi stendete un panno ben pulito sul tavolo, scolate i ravioli un po' per volta con la schiumarola e posizionateli nel panno per circa 1 minuto e  saranno asciutti, pronti per essere conditi! con questo metodo il raviolo resta meno umido e tende a "prendere" meglio il sugo)
  • Una volta scolati impiattate e servite aggiungendo gli asparagi lasciati da parte come guarnizione.

Note personali:
- Sono buonissimi anche con un filo di olio extravergine di oliva e parmigiano  a piacere
- Eviterei dei sughi di pomodoro o qualsiasi altra cosa troppo saporita per evitare di coprire il sapore degli asparagi
- Potete arricchire ulteriormente il ripieno con dei cubettini di speck per renderlo più saporito, tuttavia anche con questo ho preferito evitare per non coprire il sapore degli asparagi.



Ti potrebbe interessare anche:

1 Commenti

  1. nel mio orto non verrebbero mai belli e grossi come i tuoi, occorre una terra sabbiosa, quindi..... veniamo a cena da te? ma che buoni i tuoi ravioli a mezzaluna!

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram