20 dicembre 2017

Coniglio arrosto con zucca

La ricetta che vi propongo oggi è profondamente ancorata alla tradizione toscana: il coniglio arrosto.
Il coniglio è un animale da cortile che ancor oggi nelle famiglie contadine non manca mai di esser allevato, costituiva negli anni passati la principale alternativa al pollo ed al maiale.
In toscana si usa fare in umido alla cacciatora, oppure fritto ma anche ripieno o semplicemente al forno come ve lo presento oggi.
La carne di coniglio è considerata come carne bianca ed è molto indicata per chi segue un regime dietetico ipocalorico, ha un gusto delicato e particolare che non a tutti piace pertanto se avete ospiti vi consiglio di informarvi prima circa i loro gusti.


Questa volta, considerata la stagionalità ho deciso di servirlo con della semplice zucca arrosto ma è ovvio che il contorno può ban variare in base alle stagioni.
Solitamente si usa adagiare il coniglio su di un letto di patate a tocchetti così si prepara il piatto in una sola cottura.

 
E' una ricetta facilissima da fare, e molto pratica anche in caso di ospiti a cena perchè potete condire il coniglio anche con ore di anticipo ed infornarlo all'occorrenza.


Ingredienti per 2 persone*
2 cosce di coniglio
1 spicchio di aglio
1 rametto di rosmarino
Sale per arrosti qb
1 tazzina di vino bianco
300 gr di zucca

Procedimento:
  • Foderate la teglia con carta da forno.
  • Bagnate le cosce di coni9glio con il vino bianco poi conditele bene con il sale per arrosti.
  • Adagiatele sulla teglia ed aggiungete il rosmarino e lo spicchio di aglio.
  • Infornate a 180°C per 45 minuti: la carne deve risultare morbida dentro, staccarsi con facilità dall'osso e bella dorata esternamente.
  • Per il contorno di zucca: vi basterà tagliare la zucca a cubettoni, condirla con sale, pepe ed olio e metterla in forno con il coniglio e lasciarla li per il tempo di cottura della carne.
Note personali:
* per 4 o più persone potete prendere anche un coniglio intero
- potete aggiungere anche aglio sminuzzato al sale per arrosti ma risulta molto spesso poco digeribile;
- il sale per arrosti è facilissimo da fare in casa ma si trova anche in commercio
- il vino bianco può essere omesso




Ti potrebbe interessare anche:

0 Commenti

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram